CB novità a portata di mano – decreto luglio 2020
CB novità a portata di mano – decreto luglio 2020

CB novità a portata di mano – decreto luglio 2020

Leggendo il Decreto Legge del 16 Luglio 2020 n.76 – Semplificazione e innovazione digitale scopriamo che la tassa annuale per CB e PMR è stata abolita.

Ci piace! Non cambia molto per la spesa che risultava essere di soli 12 euro più oneri postali, ma più che altro per la seccatura di andare alle poste a pagarla e per la dichiarazione di possesso, che era obbligatorio fare all’Ispettorato per le Comunicazioni Regionale.

Insomma, se proprio non avevamo un esigenza, si perdeva la voglia di tenere in camper un CB.

Quindi, se anche voi fate parte di quelli che lo avevano acquistato e poi messo nel cassetto, beh, ora è giunto il momento di istallarlo nel camper!!

DECRETO

Leggiamo insieme un breve estratto del decreto :

DECRETO LEGGE 16 luglio 2020, n.76
Semplificazione e innovazione digitale

Si informa l’utenza che dal 17/07/2020, a seguito della pubblicazione in G.U. n. 178 del 16/07/2020 del D.L. n.76 del 16/07/2020, sono stati abrogati l’art.127 e i commi 3 e 4 dell’art.145 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, nonché il comma 2 dell’art.37 dell’allegato 25 del predetto Codice.

Per quanto sopra:
– relativamente ai documenti di esercizio delle stazioni radioelettriche, a seguito della abrogazione del citato art.127, non sussistono più gli obblighi di rilasciare il documento di esercizio ai soggetti autorizzati;

– relativamente alla dichiarazione da rendere per gli apparati di debole potenza CB-PMR 446 in banda cittadina, a seguito dell’abrogazione dei commi 3 e 4 dell’art.145 e dell’art.37 (allegato 25), viene soppresso l’obbligo di rendere la dichiarazione e, per effetto delle predette disposizioni, non risulta più dovuto il versamento del contributo annuo di euro 12.

COS’E’ E COME SI USA IL CB

Il CB è un ricetrasmettitore di onde radio generato dall’antenna posta sul veicolo che garantisce il potersi parlare in qualunque situazione ed in qualunque posto siamo.

La frequenza usata dai CB è a 27 Megahertz.

A differenza dello smarphone , con il CB è possibile comunicare sempre anche quando non c’è segnale e senza tariffe aggiuntive.

Nell’utilizzo si usano i comandi presenti sulla parte frontale i quali servono per aumentare o diminuire il volume, cercare i canali e visualizzarli, annullare i rumori di fondo con lo Squelch.

Quando lo si usa, si utilizza un linguaggio dedicato fatto di numeri e sigle speciali, derivante dall’alfabeto Q e da quello della NATO. Ma puo’ essere usato anche con un linguaggio più semplice alla porata di tutti.

Le poche cose importanti da tenere in mente è parlare uno alla vota , aspettando che chi sta parlando finisca, perchè quando si schiaccia PPT ( portante) la comunicazione si interrompe, nessuno ci sente ed interrompiamo ciò che dicono gli altri. Questo succede perchè abbiamo SOVRAMODULATO.

Poi ricordarsi , che si sta usando un canale libero quindi potendo essere ascoltati è meglio evitare di dare informazioni strettamente personali.

Non utilizzare per conversazioni troppo lunghe per non tenere il canale occupato in caso di urgenze.

Il canale 5 di norma è usato dai camionisti nel 19 troviamo i fuoristradisti, l’11 e il 15 i camper.

TIPI DI CB – QUALE SCEGLIERE

Con gli anni i CB si sono sempre più aggiornati e ne sono usciti modelli molto ma molto interessanti vediamo insieme i modelli più comuni e le innovazioni

L’acquisto del CB è sicuramente vincolato dall’uso che uno ne intende fare e nel mezzo che lo intende istallare.

Noi ora consideriamo quelli per CAMPER in cui desideriamo più di tutto avere affidabilità durante il nostro viaggio.

Per prima cosa quando acquistiamo dobbiamo considerare che il limite della potenza in uscita porta ad un livellamento delle prestazioni quindi uno più costoso non avrà prestazioni diverse da uno più economico. La differenza la possiamo riscontrare, invece, dalle funzioni.

Una cosa che farà la differenza, invece è l’antenna e come è stata installata.

La frequenza dei CB corrisponde a una lunghezza d’onda di 11 metri, gli esperti ci indicano che l’antenna ideale deve avere la stessa lunghezza d’onda e deve essere montata in verticale su una superficie orizzontale che ne rifletta le onde radio. Questo non è sempre facile da fare in primis perchè molte volte il tetto del camper non è di metallo ma in vetroresina.

Quindi per ridurre la lunghezza, viene consigliato di montare un solenoide alla base, in commercio troviamo diversi tipi di antenne di diverse lunghezze, che per essere più efficienti dovranno comunque avere una lunghezza frazione di 11 metri.

Da tenere in considerazione , quindi, il trasmettitore, il cavo e che l’antenna sia sempre la stessa (52 Ohm), e non meno importanti le masse.

Una buona soluzione è l’istallazione al centro del tetto del camper, con una base metallica e bene collegata alla massa .

Una volta istallata potrete verificare l’efficienza con uno ROSMETRO (strumento che misura R.O.S. cioè rapporto di onda stazionaria).

Vi segnaliamo l’intramontabile e più popolare Midland Alan QUARANTOTTO

E tra i nuovi vi segnaliamo Midland Kit CB Go ( pronto in pochi minuti, di facile istallazione )

E Midland C1313 Radio Comunicatore, (M30) (programmabile tramite PC, doppia alimentazione , 12V /24V)

Il più pratico perché portatile Midland Alan 42 DS CB

Tutti i CB segnalati sono omologati per l’ utilizzo alle frequenze europee.

Come accessorio una novità è il microfono MIDLAND DUAL MIKE che sfrutta la tecnologia Bluetooth al quale si può anche collegare all’ applicazioni sugli smartphone ( CB talk App) .

Per evitare di incorrere in sanzioni vi consiglio l’accessorio MIDLAND CB HANDSFREE KIT che permette di comunicare durante la guida in modo sicuro. All’interno del KIT troverete il pulsante bluetooth PTT DUAL e il microfono DUAL MIKE così da poter comunicare in vivavoce.

CONDIVIDI

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *