VENETO: Dove raccogliere le castagne
VENETO: Dove raccogliere le castagne

VENETO: Dove raccogliere le castagne

Oggi vi racconto una delle attività che vorrei sempre fare in autunno ma per un motivo o per un altro non ci sono mai riuscita … sapete qual è ? raccogliere castagne!!

Quest’anno ho deciso che sarebbe stato l’anno buono ed allora dopo un paio di telefonate ecco programmato quando e dove…e pure in buona compagnia!!

L’autunno è una stagione bellissima dai colori caldi con temperature ancora miti, un piacere passeggiare nel bosco finalmente l’aria non più afosa ma più secca e fresca. Molto rilassante sentire gli animali e l’inizio di quel fruscio delle foglie portate a terra da un leggero vento.

immagine castagne

CASATAGNE DOVE SI TROVANO IN VENETO

Ci sono molti posti in Veneto dove si possono trovare le castagne soprattutto nella zona del colli Berici, in provincia di Treviso dove si trovano i famosi marroni di Monferra IGP, nella zona del bassanese e nella zona del Piave dove si possono raccogliere i famosi marroni di Combai, da non dimenticare in provincia di Verona i marroni di San Zeno che si possono trovare tra il lago di Garda e Monte Baldo .

Qui in Veneto non siamo sprovvisti di castagneti. Ogni anno possiamo partecipare alle tante sagre e fiere delle castagne e dei maroni locali presenti in tutto il territorio.

In alcune località è possibile accordarsi con i proprietari del bosco per raccoglierne durante una bella passeggiata, pagando per quelle raccolte.

QUANDO RACCOGLIERLE

In base alla zona il periodo varia tra settembre e novembre. Passeggiando nei boschi ci si accorge subito di quelle a terra, che sono le più mature, racchiuse nei ricci.

COME CONSERVARE LE CASTAGNE RACCOLTE

Un metodo consigliato è quello di congelarle da fresche. Praticate il solito taglio nelle castagne e mettetele in sacchettini che conserverete nel congelatore, così le castagne si conserveranno per un paio di mesi.

CASTAGNE COME CUCINARLE

Una volta raccolte la parte creativa si sviluppa in cucina.

Dalle ricette più semplici come la preparazione di un dolce alle più impegnative come seccarle con essiccatori alimentari, sminuzzarle fino a ridurle in farina da usare con altre farine per prepare lasagne, ravioli.

Tanti i piatti tipici regionali dall’arrosto alle castagne ai dolci come Mont Blanc

CURIOSITA’

  • Sapete perché alcune volte, una volta cotte non si sbucciano bene e rimane quella fastidiosissima pellicina?? Semplicemente perché non sono cotte abbastanza, provate a fare un taglio più lungo sulla castagna prima della cottura e cucinatele qualche minuto in più!
  • Se volete fare un dolce con le castagne e le dovete bollire per togliere facilmente la pellicina alle castagne aggiungete un cucchiaio d’olio nell’acqua di cottura e prima di cuocerle lasciatele in ammollo per 2-3 ore.
  • Se volete riconoscere velocemente quali castagne sono buone e quali no basta metterle in una terrina con acqua, quelle che galleggeranno saranno quelle marce o con il verme dentro.

LEGGI ANCHE La nostra castagnata a Tenno !!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi fantastici eventi in compagnia!!

Se cerchi dove sostare con il camper scarica l’App per camperisti !!

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *