SICILIA – Ricetta della cassata alla Siciliana
SICILIA – Ricetta della cassata alla Siciliana

SICILIA – Ricetta della cassata alla Siciliana

Oggi un tour in Sicilia attraverso il suo dolce simbolo la Cassata Siciliana.

La storia della cassata siciliana ci fa scoprire la sua origine a Palermo nel XI secolo. Gli arabi portarono nell’isola prodotti come mandorle, canna da zucchero, pistacchi e agrumi. La tradizione narra la nascita della Cassata siciliana in quel’ epoca quando una notte un pastore decise di mescolare la ricotta di pecora con lo zucchero e chiamò il dolce “quas’at” (“bacinella”), dal nome della ciotola in cui era contenuto l’impasto.

Successivamente alla corte palermitana, i cuochi decisero di avvolgere l’impasto in una sfoglia di pasta frolla, da cuocere poi in forno. Nacque così la cassata al forno, la più antica delle versioni di questo dolce.

I Siciliani amano molto questo dolce tanto da esistere pure un detto “Tintu è cu nun mancia a cassata a matina ri Pasqua” che significa “Meschino chi non mangia cassata la mattina di Pasqua”.

Cassata alla siciliana

Dolce tipico della Sicilia
Preparazione 3 h
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 8 persone

Ingredienti
  

  • 250 g pan di spagna
  • 150 g canditi misti
  • 125 g di zucchero
  • 1 bicchierino maraschino
  • 1 stecca di vaniglia
  • 250 g ricotta
  • 100 g marmellata di albicocche
  • 30 g pistacchi sgusciati
  • 1 bicchierino acqua di fiori d'arancio
  • 12 g colla di pesce

Istruzioni
 

  • Tagliamo il pan di Spagna a fette e con esse foderiamo uno stampo rivestito con un foglio d'alluminio, spennelliamo il pan di Spagna con la marmellata stemperata con l'acqua di fiori d'arancio
  • Facciamo bollire lo zucchero con mezzo bicchiere d'acqua e la vaniglia fino a quando si sarà creato lo sciroppo, aggiungere e far sciogliere la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda
  • Togliere la vaniglia e appena si sarà raffreddato lo sciroppo, lo amalgamiamo alla ricotta, poi aggiungiamo i canditi, il cioccolato sminuzzato , i pistacchi ed il maraschino
  • versiamo la crema nello stampo di Pan di Spagna
  • lasciamo raffreddare per almeno 2 ore dopo sformiamo il dolce aiutandoci con la carta d' alluminio e spennelliamo la superficie del dolce con la marmellata usata in precedenza
  • guarnire con marzapane e ghiaccia reale a piacere
  • lasciamo raffreddare ancora mezz'ora poi possiamo servire

Consulta la nostra promozione sui prodotti SIRIOCASALINGHI nella sezione PROMOZIONI DOLCIVIAGGI per realizzare le tue ricette come uno chef

Leggi anche le altre ricette regionali in FOOD

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *