fbpx
SARDEGNA – Borgo autentico di Aritzo
SARDEGNA – Borgo autentico di Aritzo

SARDEGNA – Borgo autentico di Aritzo

Nel cuore della Sardegna, si trova il borgo autentico di  Aritzo  un grazioso paese ricco di storia, tradizioni e cultura.

Aritzo è conosciuto per essere un bel centro di villeggiatura e per la produzione di torrone, biscotti, formaggi caprini e per le attività estrattive.

Fino al secolo scorso nelle montagne, gli uomini della neve i “niargios” aritzesi, raccoglievano e conservavano il ghiaccio in capienti neviere che poi vendevano in tutta l’Isola.

Quest’antica tradizione unica nel suo genere in Sardegna, rivive oggi giorno nei giorni di Ferragosto nella Sagra della Carapigna.

DOVE SI TROVA ARITZO

COSA VEDERE A ARITZO

  • Passeggiando per le vie del bellissimo borgo autentico si rimane da subito piacevolmente colpiti dalla bellezza delle case di pietra
  • Da vedere e visitare la “Bovida”, l’antica prigione spagnola del 1600. Ospita la Mostra dedicata alle Bruxas ” le streghe sarde”.
  • La Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo 
  • La “Casa Devilla”, una casa padronale del 1700 adibita a Museo della Cassapanca aritzese in legno di castagno, ospita una mostra permanente di artigianato locale.
  • Il  “Castello Arangino”
  •  Il Museo Etnografico della montagna sarda ricchissimo di reperti provenienti dalla vita agropastorale e artigianale degli aritzesi. 

COSA FARE AD ARITZO

Tante le escursioni accessibili a piedi e a cavallo tra i boschi. Si possono raggiungere  Funtana Cugnada e le antiche neviere che si affacciano sul Gennargentu oppure il Tacco di Texile un monumento naturale riconosciuto dall’UNESCO e decretata zona di rilevante interesse archeologico.

Tra le feste proposte nel bel borgo , molto sentita dai paesani è la SAGRA DELLA CARAPIGNA .

La Carapigna è un sorbetto al limone, di colore bianchissimo e con una consistenza che ricorda la neve fresca.

La Carpigna è realizzata con procedimento molto particolare che prevede l’utilizzo del ghiaccio della montagna, questa tradizione risale ai tempi dei “niargios” aritzesi.

PIATTI TIPICI DI ARITZO

Da assaggiare il ‘‘GATTOU” un buonissimo croccante di nocciole tipico aritzese, le tradizionali CASCHETTES, i TORRONI di noci e nocciole di Aritzo che insieme a Tonara e Desulo, compongono un ideale percorso delle “strade del torrone” della Sardegna.

CERCA NELLE NOSTRE APP PER CAMPERISTI DOVE SOSTARE CON IL CAMPER

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *