fbpx
PUGLIA – Il Borgo Autentico di Altamura
PUGLIA – Il Borgo Autentico di Altamura

PUGLIA – Il Borgo Autentico di Altamura

Oggi siamo alla scoperta di uno dei Borghi autentici d’Italia più interessanti, Altamura, che si trova in provincia di Bari.

Molto del suo territorio è incluso nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia nel quale si trova una delle più grandi voragini della Murgia, il Pulo di Altamura.

 Altamura è famosa per il suo patrimonio archeologico e per le bellezze architettoniche del suo centro storico.

Intorno al 500 a.C. vennero costruite le mura megalitiche che diedero il nome alla città (Alte-Mura).

COSA VEDERE AD ALTAMURA

Molte, le bellissime chiese della città da vedere : la chiesa della Madonna del Rosario, del Sacro Cuore, di San Giovanni Bosco, di Santa Maria della Consolazione, di San Nicola e della Santissima Trinità.

La più imponente è la cattedrale in stile romanico, dedicata all’Assunta costruita nel 1232. Gran parte della chiesa originaria crollò a causa del terremoto del 1316 successivamente ricostruita. Della cattedrale si rimane incantati dal suo portale in stile gotico e dagli archi su cui sono scolpite 22 scene che ritraggono la vita di Cristo.

cattedrale di Altamura

Da vedere anche l’organo monumentale realizzato da maestri organari di Torino

Il Santuario della Madonna del Buon Cammino che risale al 1747.

La città è famosa anche per uno dei più grandi ritrovamenti archeologici della zona, l’Uomo di Altamura. Si tratta di un fossile umano ritrovato nella grotta di Lamalunga.

 Vicino alla città, in una cava della località Pontrelli, sono state ritrovate orme di dinosauri fossilizzate in una massa calcarea in buono stato di conservazione.

Altra particolarità di Altamura da visitare è il Pulo, una cavità di origine carsica che appare sotto forma di voragine.

Altro posto da visitare è il Museo Etnografico della civiltà contadina dove sono esposti oggetti relativi all’artigianato, all’agricoltura e alla pastorizia.

PIATTI TIPICI

pane di Altamura

Il più famoso è sicuramente il pane di Altamura DOP, che ha ricevuto nel 2005 la denominazione di origine protetta.

Il pane di Altamura DOP si ottiene mescolando la semola rimacinata di grano duro con acqua e lievito madre, poi cotto in forni a legna.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *